NEWS

IL BORGO DI SAURIS: STORIA, CULTURA, NATURA


La località di Sauris, “Zahre” in lingua saurana, è un affascinante comune inserito nel panorama carnico, in Friuli Venezia Giulia, che fa parte del club dei borghi autentici d'Italia, dell'associazione Alpine Pearls e del Comitato delle isole linguistiche storiche germaniche in Italia. A Sauris si mescolano armoniosamente richiami storici, tradizioni culturali, abitudini enogastronomiche e paesaggi da favola. Questo borgo antico è immerso nelle montagne friulane e l'accoglienza degli abitanti lascia estasiato chiunque vi arrivi: dopo aver percorso circa 15 chilometri di strada tortuosa, in parte in gallerie scavate nella roccia, il benvenuto a Sauris viene dato dalla splendida vista del lago. Le verità storiche si arricchiscono di leggende e miti che fanno risalire la nascita della comunità saurana tra il XIII-XIV secolo con l'arrivo e lo stanziamento di due soldati tedeschi fuggiti dalle brutalità della guerra, oppure con l'immigrazione avvenuta dalla valle di Lessach e dalla Pusteria nel XIII secolo; e in effetti, risale proprio al lontano 1280 il primo documento che attestava l'esistenza della località. Il patrimonio storico e culturale di Sauris è conservato nell'archivio museale ma ne troverete molti richiami in ogni scorcio, in ogni piatto, in ogni oggetto d'artigianato. Proprio così: la cultura a Sauris passa attraverso il palato, con il suo prosciutto, lo speck, i formaggi, la birra Zahre e le creazioni artigianali fatte con tessuti e legno. Tutto questo avviene nell'abbraccio di una natura generosa, fatta di verdi boschi incorniciati dalle montagne che si specchiano nel placido lago. E l’ospitalità non ci manca: clicca qui e scopri cosa puoi fare a Sauris, non c’è solo la Zipline

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER